L’equipollenza è la procedura attraverso cui viene riconosciuta l’equivalenza di un titolo di studio conseguito all’estero con un titolo di studio che fa parte del sistema scolastico/accademico italiano.

Dove e come si richiede

L’equipollenza va richiesta alla scuola (o, a seconda, all’Università italiana), che provvede all’espletamento della pratica.

Generalmente la documentazione da allegare alla richiesta comprende:

  • domanda di ammissione al Dirigente Scolastico/Rettore dell’Università scelta
  • originale dei titoli di studio conseguiti
  • certificato degli esami sostenuti, completo di date e sedi degli esami
  • programma di ogni singolo esame
  • eventuale certificato comprovante la conoscenza della lingua italiana
  • tre fotografie (di cui una autenticata per i cittadini extra-comunitari residenti all’estero).

La documentazione deve essere tradotta ufficialmente e legalizzata dalla rappresentanza consolare italiana nel Paese in cui è stato conseguito il titolo di studio. La stessa rappresentanza rilascerà anche la “dichiarazione di valore in loco” senza la quale non è possibile richiedere il riconoscimento del titolo di studio. Le singole Scuole/Università hanno facoltà di valutazione autonoma in merito.

Tutte le informazioni su: www.istruzione.it

Per saperne di più
Equipollenza dei titoli universitari
Riconoscimento titolo accademico straniero