Il datore di lavoro è tenuto a comunicare all’Inps anche le eventuali successive variazioni del rapporto di lavoro stipulato con il lavoratore, ossia in caso di:

  • licenziamento
  • dimissioni del lavoratore
  • trasformazione del tipo di contratto

Tutte le comunicazioni relative al rapporto di lavoro con il collaboratore domestico dovranno essere effettuate:

  • on line sul sito www.inps.it. Documenti richiesti: codice PIN (Personal Identification Number) e codice fiscale e compilando gli appositi moduli
  • tramite contact center al numero verde unico INPS/INAIL 803 164. Documenti richiesti: PIN o Carta Nazionale dei Servizi (CNS)

Codice PIN: dopo averlo richiesto on line o tramite contact center, l’INPS invia per posta al datore di lavoro solo le prime otto cifre di questo codice. Per ottenere i caratteri alfanumerici mancanti bisogna:

  • collegarsi al sito alla voce “Attiva PIN” ed essere in possesso della Tessera Sanitaria (TS) ove sono riportate le informazioni necessarie
  • oppure, in assenza della TS, si può contattare sempre il numero verde 803 164 che provvederà ad inviarle successivamente per posta

Carta Nazionale dei Servizi (CNS): documento in formato elettronico, che permette di accedere ai servizi on line della Pubblica Amministrazione in tutta Italia.