Volontà di donazione organi e richiesta trapianti: le procedure da seguire in Italia.

Donazione organi

Tutti i cittadini che desiderano entrare a far parte dei donatori di organi, secondo la legge italiana, devono dichiararne la volontà. Ad oggi è possibile esprimere la volontà di donazione:

  • Compilando online la dichiarazione di volontà e presentandola alla ASL di competenza che provvederà alla registrazione
  • Compilando una dichiarazione scritta, contenente nome, cognome, data di nascita, dichiarazione di volontà (positiva o negativa), data e firma, che il cittadino porta con sé con i propri documenti
  • Portando con sé la tessera dell’Associazione Italiana Donazione di Organi o di una delle altre associazioni di settore.

Quando la propria volontà viene registrata alla ASL, i dati vengono inseriti in un archivio del Centro Nazionale per i Trapianti che è collegato con i Centri interregionali.

Trapianti

I trapianti di organi, cellule o tessuti sono interventi gratuiti per i pazienti iscritti al Servizio Sanitario Nazionale. Mentre il trapianto di organi può essere eseguito esclusivamente nei centri trapianto, il trapianto di cellule viene effettuato nei reparti di Ematologia di ospedali e quello di tessuti viene eseguito in qualsiasi struttura sanitaria (sia pubblica che privata).

Per richiedere questo tipo di intervento è necessario iscriversi sempre alla lista di attesa, purché assistiti dal SSN. Per i pazienti riceventi di età superiore ai 18 anni, l’iscrizione alla lista di attesa avviene attraverso un unico centro trapianto della Regione di appartenenza.
Per ricevere informazioni più dettagliate, il cittadino può rivolgersi ai centri regionali per i trapianti (CRT) o contattando il numero verde 800 333 033,dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 18,00.

Per saperne di più:
Ricerca Centri Trapianto
Tessera del Donatore
Sportelli ASL Donatori Organi
AIDO (Associazione italiana donazione organi, tessuti, cellule)
Donazione e trapianti nell’Unione Europea